Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Indiana Jones a 16 bit

Indy2_2

E’ in questi giorni nelle sale l’ultimo episodio  di Indiana Jones. Un must di per se’, al di la’ dei giudizi di merito, per chi nei primissimi anni ’90 ha giocato alle fantastiche avventure grafiche prodotte dalla Lucas.

Ho  davvero un bel ricordo nitido di quelle interfacce punte e clicca e delle leve che si attivavano solo se la punta estrema del cursore toccava esattameeeente un pixel nascosto dello schermo, con il risultato che, quando la soluzione non era evidente, si provava a muovere compulsivamente il mouse e a percorrere in lungo e largo punti impensabili dello schermo, alla ricerca del  congegno da attivare.
Indimenticabili quei panorami a 16 bit ( Indiana era tra i pochissimi videogiochi allora girare anche su Mac!) che hanno fatto la gioia della mia famiglia per tante sere. Con tanto di  colonna sonora che partiva – dopo un luuungo rumore di caricamento dei dati dal cd – ogni volta che scattavano le  rare animazioni previste, la meritata ricompensa per aver portato a termine un enigma.

Ho l’impressione che all’epoca si giocava al computer molto di piu’ assieme, grandi e piccoli. Oggi direi che questo accade molto di meno, ed e’ un peccato. Sono sicura che  con un po’ di titoli giocati assieme  si supererebbero molto meglio  tutti quei pregiudizi che  voglion  i videogiochi violenti, sparatutto, pericolosi.